Non trovi il lavoro dei tuoi sogni? Createlo.

Su richiesta di un’amica che fa un lavoro che non le piace in un ambiente odioso, traduco l’ultimo post di Leo Babauta di Zen HabitsCan’t find a dream job? Create your own.

Sono stato disoccupato e conosco bene la depressione e i sentimenti di frustrazione e impotenza che ne derivano. Mi sono trovato bloccato in un lavoro che odiavo, mi sentivo in prigione, intrappolato a fare un lavoro che mi annoiava mentre eseguivo gli ordini di altri per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi.
Quei periodi sono stati…tutto meno che idilliaci. A dire il vero, sono stati alcuni dei peggiori periodi di tutta la mia vita.

Per fortuna sono riuscito ad uscire da quelle trappole, ma devo ammettere che non è stato per niente facile. La soluzione è stata una delle cose più liberatorie, empowering* e gioiose della mia vita.

Ho voluto condividere questo piccolo segreto con quelli di voi che hanno difficoltà a trovare un lavoro o che si sentono intrappolati in un lavoro che odiano:

Crea il tuo lavoro dei sogni. Non aspettare che qualcuno te lo serva su un piatto d’argento. Non sperare di vincere la lotteria. Non rinunciare e non rassegnarti ad un destino di miseria e (peggio) di noia.

Crea il tuo lavoro! Ad alcuni può sembrare improbabile (mentre altri lo hanno già fatto) ma è assolutamente possibile. Attenzione, non facile: richiede duro lavoro e intelligenza e passione e una montagna di studio e la voglia di rischiare e fare errori. Se questo ti sembra adatto a te, continua a leggere. Altrimenti, smetti.

La tua grande idea
Magari lo sai già, ma se non ci hai riflettuto abbastanza, prova a considerare: cosa ami davvero fare? Cosa ti appassiona? Se sei fortunato, hai più di una risposta. Se non ne hai, è il momento di trovare qualcosa cui appassionarsi. Leggi Piccola (ma efficace) guida alla scoperta della tua passione.

Se hai più di una risposta, scegline una. O trova il modo di combinarne due (se ti piacciono il cucito e Star Wars, cuci costumi di Star Wars e vendili su Etsy). Non lasciarti paralizzare dalla scelta: se poi scopri che non è ciò che vuoi puoi sempre iniziare una nuova attività.
Si impara facendo e sbagliando, non analizzando ogni possibile conseguenza e fattore.

Questa passione diventerà il tuo lavoro dei sogni.

Io ci sono riuscito. Adoro scrivere e mi piace agire per cambiare le mie abitudini e la mia vita. Ho avviato Zen Habits per scherzo e si è trasformato nel mio lavoro dei sogni.

Come trovare i fondi da investire
Hai bisogno di un sacco di soldi per iniziare, giusto? No. Rifiuto in modo categorico l’idea che “devi spendere soldi per fare soldi”. Certo che può funzionare, ma può anche portare a una montagna di debiti e spese mensili che eccedono di gran lunga gli introiti e ad un probabile fallimento prima ancora di aver avuto la possibilità di avere successo.

Ho avviato la mia attività con niente. Zero dollari. A dire il vero avevo meno di niente: ero molto indebitato e in bancarotta. Ho iniziato usando servizi online gratuiti (ce ne sono una marea, io ho usato Blogger.com e Google Adsense e Google Analytics, ma sono solo alcuni esempi). Mi sono persino rifiutato di comprare il mio dominio finché non ho guadagnato con la mia attività più soldi di quelli necessari a quell’acquisto. Mi sono rifiutato di pagare per il design del sito e di usare un hosting a pagamento finché non ho iniziato a guadagnare molto più di quanto avrei dovuto spendere per comprarli.

La mia regola: spendere molto meno di quello che guadagni. Funziona anche per il bilancio personale.

In realtà non ho proprio iniziato senza niente. Anche se non avevo soldi, avevo alcune grandi risorse: la mia mente e le mie abilità, duro lavoro ed esperienze di vita. Alla fine tutte queste cose si sono tradotte in un lavoro redditizio.

Come si fa ad iniziare un’attività senza niente? Non ho intenzione di fare una lista esaustiva, ma farò alcuni esempi:

– Una persona che conosco voleva aprire un’agenzia marketing. Non aveva bisogno di un ufficio, di uno staff o di cancelleria – tutto quello di cui aveva bisogno erano il suo portatile (ne aveva uno), le sue abilità (aveva esperienza), i suoi contatti (ne aveva molti) e aveva bisogno di farsi conoscere. E per quest’ultima cosa, tutto ciò che serve sono…capacità di marketing. Trova aziende in difficoltà e offre i suoi servizi. Usa Internet per trovare clienti. Se ha delle spese per un lavoro, le mette in conto al cliente.
– Mia sorella voleva aprire una scuola di danza. Le ho suggerito, invece di aprire uno studio e indebitarsi fino al collo, di iniziare insegnando nelle scuole private e offrendosi per realizzare programmi di ballo dopo scuola nelle scuole. I genitori lo apprezzano molto e le scuole ne beneficiano perché i genitori vogliono proprio questo tipo di servizi, mentre lei praticamente non ha spese.
– L’altra mia sorella voleva diventare personal trainer. L’ho incoraggiata ad iniziare a farlo a casa sua, con attrezzatura minima, o ad andare a casa e in azienda dai suoi clienti, oppure a fare seminari all’aperto. Ha seguito il mio consiglio e le riesce benissimo.
– Ami i videogiochi? Apri un sito in cui mostri alla gente come si diventa bravi giocatori. Proponiti come tutor.
– Apri un negozio online in cui vendi oggetti realizzati da te.
– Dai lezioni a pagamento di qualunque cosa tu sia bravo a fare.
– Vuoi diventare uno chef? Organizza serate di alta cucina e fai pagare $50 ad ogni partecipante. Vendi i biglietti in anticipo e usa parte dei soldi per comprare il cibo e i piatti.

Queste sono solo alcune idee. Ovviamente ci sono attività che richiedono un investimento iniziale ma ti consiglio di trovarne una che non ne ha bisogno. Inizia gratis o con poche spese, fatti prestare lo spazio da amici se necessario, e mettiti a lavoro.

Diventare bravo
Se vuoi mantenerti con le cose che ti piace fare, devi essere bravo. Alcuni magari sono già bravi a fare quello che amano – lo fanno da anni, come lavoro o per passione. Altri hanno appena iniziato, ma questo non è un ostacolo – devi solo metterci più tempo e più sforzi.

Quando ho avviato Zen Habits ero già uno scrittore esperto (avevo lavorato come giornalista per circa 18 anni), ma non sapevo nulla di blogging o di come insegnare alla gente a semplificare, migliorare la propria vita, cambiare abitudini. Sapevo come farlo nella mia vita (anche se stavo ancora imparando) ma non l’avevo mai insegnato a nessuno. Così ho imparato: ho letto altri blog, studiato i migliori, cercato di capire cosa li rendesse di successo.  Bisogna studiare molto, fare analisi, fare delle prove e vedere cosa funziona e cosa no.

Ho fatto decine di errori. Che è una cosa positiva. Non si può diventare bravi in qualcosa senza fare tantissimi errori. Non aver paura di commettere errori – sono le pietre che lastricano la via del successo. Prova di tutto, vedi cosa funziona, cosa no. Attieniti alle cose che funzionano.

Metti in conto molte ore per fare pratica. Più è meglio è. Rifletti su cosa hai fatto e cos’hai imparato, scrivilo. Mettilo sul tuo blog in modo che aiuti gli altri ad imparare ma soprattutto ti forzerai a imparare dalla tua stessa esperienza.

Diventa bravo. La gente ti pagherà volentieri se sei bravo.

Creare un pubblico
Ogni business, grande o piccolo, trae beneficio da un pubblico. E’ diverso dal target – un pubblico è un gruppo di persone che aiuti e che ti vogliono bene. Non è detto che ti paghino. Alcuni potrebbero essere disposti a pagare per avere quello che offri, ma molti ti vorranno bene e basta, e questa è una cosa splendida.

Creare un pubblico è difficile. Ci vuole tempo, generosità, volontà di accettare le critiche e di imparare da esse (ignorando gli idioti).

Consiglio vivamente di leggere Traffic School (questo è un link partner che aiuterà a supportare Zen Habits) del mio amico Corbett Barr. Ha costruito un business online grandioso e ha aiutato molti altri a fare lo stesso. Questo nuovo corso insegna come creare un pubblico online, attirare più visitatori e incrementare le vendite.

Generare reddito
OK, stai seguendo la tua passione, hai sviluppato le tue capacità, ti sei creato un pubblico. E adesso? Come fanno queste cose a pagarti le bollette?

Devi generare flussi di reddito. Ci sono tanti, tantissimi modi di farlo, inclusi:
– Regalare contenuti gratuiti ma far pagare gli ebooks o altri prodotti digitali (è quello che faccio io).
– Creare un sistema di sottoscrizione o servizio membership per contenuti aggiuntivi.
– Organizzare un corso online.
– Vendere pubblicità o mostrare pubblicità proveniente da altri network.
– Offrire consulenze o lavori freelance.
– Partecipare come docente a discorsi o seminari.
– Vendere oggetti reali online o tramite un sito come Etsy.
– Creare una app e venderla sulla piattaforma Apple o su quella Android.
– Creare un’applicazione web gratuita ma far pagare per la versione premium.
– Offrire un servizio di fai-da-te a domicilio (giardinaggio, massaggi, fitness training, imbianchino, ecc.).
– Vendere magliette, tazze o adesivi con il tuo slogan o logo.
– Vendere i prodotti di altre persone come affiliato prendendoci una commissione.

Quale di queste tattiche dovresti usare? Provane una, vedi come va, poi provane un’altra e un’altra ancora. Vedi quale funziona meglio e continua a impegnarti per generare più flussi di reddito.

L’empowerment* di creare il tuo lavoro
Questo è solo un abbozzo in cui però ho comunque toccato i punti che potrebbero togliere tutto il divertimento. La parte divertente è imparare come farlo da soli!

C’è qualcosa di incredibilmente empowering* nel riprendere il controllo della tua vita e creare il lavoro che vuoi, piuttosto che aspettare che accada da sé o che qualcuno te lo serva su un piatto d’argento. Non sei più uno spettatore passivo del mondo, ma qualcuno che lo sta attivamente cambiando. Tu diventi il capo di te stesso, perseguendo i tuoi obiettivi. E’ incredibile.

Se sei disoccupato o bloccato in un lavoro schifoso, sei vicino al mio cuore. Ma considera la tua situazione orribile come una meravigliosa opportunità di cambiare la tua vita e fare qualcosa di bello. Potrebbe essere la cosa migliore che tu abbia mai fatto.

*non saprei come tradurlo in italiano, quindi rimando a wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Empowerment

Annunci

2 pensieri su “Non trovi il lavoro dei tuoi sogni? Createlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...