I regali di Natale

Dato che si avvicina il Natale voglio ribadire che, come l’anno scorso, io NON farò regali tradizionali a NESSUNO. Regalerò esperienze da condividere, dolci natalizi fatti da me (non temete: con la supervisione di mamma…), e al massimo qualche prodotto cosmetico o per la casa ecobio.

Sarei molto felice di NON ricevere a mia volta regali tradizionali, ma so che è praticamente impossibile…in ogni caso è il pensiero che conta e a me farà comunque un piacere immenso sapere che qualcuno mi ha pensata…anche se questo qualcuno non riceverà “niente” in cambio e sarà imbarazzantissimo per entrambi 😀

Per chi vuole approfondire linko alcuni post molto significativi sull’argomento regali (scusate se molti sono in inglese, ma non ho avuto tempo di tradurre niente…):
The No New Gifts Holiday Challenge
Meaningful Gifts
Minimalist Holiday: The Gift of Time
Xmas (I)
I Buoni Regali

Annunci

6 pensieri su “I regali di Natale

  1. ELIECOSA

    io AMO il Natale, non per forza consumistico. sono favorevole alla letterina (così è più facile…) ma anche alle sorprese. Vada per i consumabili, i prodotti fai da te,, le leccornie 😉 i beni astratti (biglietti, abbonamenti, cure estetiche etc tec..) di idee ce ne sono (e io le uso tutte). Preferisco opere di bene ad oggetti inutili, ma non per questo non mi fa piacere ricevere qualcosa di carino. Non mi piace invece l'idea, di molti, sul “ti regalo il mio tempo”, perchè divente un po' un egoistico “ti concedo di passare del tempo con me, che di solito non posso…” o peggio, “dato che mi fa piacere stare con te allora mi autoregalo un po' di tempo da passare insieme”. Per il resto, sicuro, non è detto che sia necessario spendere per far felice chi ci ama.

    Rispondi
  2. yliharma

    lo sapevo che eri anche tu sulla mia stessa lunghezza d'onda 🙂
    però secondo me anche il regalo del tempo non è male, ovviamente dipende a chi e cosa.
    pensa ad esempio se offrissi di aiutare qualcuno a ripulire/riordinare il suo garage: per me non sarebbe esattamente una gita al mare, però aiuterebbe tantissimo il ricevente! o se offrissi ad una persona poco pratica del pc di sistemargli tutto o di insegnargli a usare un nuovo programma. o magari una lezione di inglese/francese. le idee possono essere tantissime, no? 🙂

    Rispondi
  3. Pingback: Attenti alle trappole | Minimal...Italy

  4. Pingback: L’epopea del Natale… | Minimal...Italy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...