Visualizzare il risultato

A volte la sola idea di quello che ci aspetta per sistemare ad esempio il garage o un armadio, ci terrorizza a tal punto che non iniziamo nemmeno…
Colleen ci viene in aiuto con un prezioso consiglio: quello di focalizzarci sul risultato dell’opera di riordino invece che su tutto quello che c’è da fare.

C’è un trucco che ho sentito spesso e che non credo di aver menzionato qui sul mio blog: “Concentrati sullo spazio, non sul disordine”. Vale a dire visualizzare come si vorrebbe lo spazio che stiamo per sistemare, invece di focalizzarci sul compito da svolgere. Avere una visione chiara di come vorremmo che quello spazio apparisse può essere un incentivo a realizzare quella visione.

Restate focalizzati su quella visione, che è il risultato positivo, invece di pensare alla parte negativa, ovvero il lavoro necessario a realizzarla.

Quando state per partire per una vacanza in posti esotici, come una settimana di ozio a bere mojito in spiaggia alle Hawaii, siete naturalmente concentrati sulla vacanza in sé e non sulle (poco piacevoli) 5, 6 o 12 ore di volo per raggiungere la vostra destinazione. Questa visione positiva può addirittura motivarvi a lavorare duramente per mesi per guadagnare i soldi necessari anche se la ricompensa, per contrasto, è di breve durata. Possiamo applicare lo stesso principio quando facciamo decluttering di casa nostra, anche se in questo caso i risultati, con un po’ di manutenzione, possono durare per sempre mentre invece l’attività in sé dura relativamente poco.

Potrebbe essere più semplice usare questo metodo concentrandosi su una stanza alla volta oppure, se siete particolarmente bravi a visualizzare, potete lasciare libero sfogo alla fantasia e immaginare l’intera casa priva di disordine, spaziosa, rilassante, serena e facile da gestire.

Questo metodo, oltre a motivarvi a iniziare il decluttering, può anche aiutarvi a mantenere in vita l’entusiasmo mentre siete in corso d’opera. Ogni volta che sposto un oggetto in garage in attesa di smaltimento mi sento felice perché so che sono un passo più vicina al risultato che mi sono prefissa. La mia visione, che è quella di trasferirmi in una casa più piccola, è tutto quello che mi serve per motivarmi ad andare a cercare il prossimo oggetto da eliminare.

Un po’ come quando siamo in montagna e guardiamo quanta strada rimane da fare: può bastare a farci venire voglia di fermarci lì e aspettare che gli altri tornino giù…molto meglio pensare invece al piattone di patate e crauti innaffiato da birra gelata che ci attende alla malga!

P.S. Quella in foto è la via normale per Punta Penia, sulla Marmolada, faticosamente “conquistata” nel 2009. Foto scattata a circa un terzo del percorso: quella che sembra la cima non lo è affatto…avrei fatto meglio a pensare ai crauti!!! 😀

Annunci

8 pensieri su “Visualizzare il risultato

      1. Denise Cecilia S.

        E’ che mi ci visualizzo da sola, intanto.
        E poi comunque la ‘vasocostrizione delle pareti’ riscalda il cuore 😉

  1. euforilla

    Ok, vado a lavare i piatti e ritirare il bucato, sto visualizzando una Tana scintillante e mi piace, in più visualizzo anche il risottino che farò sta sera (e per il quale serviranno i piatti puliti di cui sopra :D).
    In genere comunque io penso alla polenta col ragù se sto sbuffando in salita con la neve sopra la testa.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...