Quando il decluttering mette paura

Decluttering in tandem: il mostro di fine livello! Ci sono delle volte in cui il solo pensiero di fare decluttering è talmente stressante da impedirci di iniziare. Ci sono delle stanze o anche degli armadi che ci spaventano a morte: contengono troppa roba e di quella difficile da smistare, troppi ricordi, cianfrusaglie, oggetti di cui ignoriamo il valore e la provenienza.

Succede spesso quando ci troviamo a dover gestire le cose degli altri, ad esempio in caso di matrimoni e convivenze, lutti con conseguente eredità, trasferimento di anziani parenti in casa di riposo. O anche solo perché abbiamo permesso che la roba si accumulasse senza controllo.

Che fare? Come affrontare il “mostro di fine livello”? Anche se siamo esperti la sensazione di sconforto e depressione che deriva da cosa ci aspettiamo di dover fare è sempre dietro l’angolo…

L’unico modo che conosco per sconfiggere la paura e mettersi all’opera è questo:
suddividere l’immane compito in tanti piccoli “task”, mini decluttering da mezz’ora (un’ora al massimo) perfettamente innocui, non stressanti, non faticosi.
Invece di maledire il dio della polvere e dell’accumulo per un intero weekend, sudando e faticando sotto montagne di oggetti, senza potersi concedere il meritato riposo dopo una settimana di lavoro, vi propongo di ritagliarvi mezz’ora al giorno (alla settimana?) per sistemare un solo angolino della stanza terrificante, un solo cassetto dell’armadio straripante, una sola scatola depositata in garage. Provate con la regola dell’1-2-3 per decidere velocemente la sorte degli oggetti da sistemare.

Forse a conti fatti impiegherete più tempo in questo modo (anche se ne dubito), ma di sicuro guadagnerete salute mentale, serenità e riposo.

Se trovate un amico che condivida con voi l’esperienza (anche a distanza) è ancora meglio: in due ci si aiuta a restare motivati e si condividono fatica e successi 🙂

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...