Esperimenti cosmetici

Questo mese di luglio è faticoso e caldo e mentre la voglia di vacanze aumenta a dismisura, quella di scrivere si nasconde in cantina… 😀

Oggi approfitto per darmi una pacca sulla spalla: ho trovato (finalmente) un’alternativa ecobio alla tremenda crema Sauber 7 giorni che mi deodorava, sì, ma mi “lessava” letteralmente i piedi con tutte le schifezze che contiene… Ho avuto il classico colpo di genio: perché non usare quello che ho imparato sulla cosmesi ecobio e i prodotti buoni che già uso?

Detto fatto, scrivo qui la mia “ricettina” sperando che possa essere utile e premettendo che non si tratta di un vero e proprio “spignatto” perché non ho idea se si conservi, ma dato che basta applicarlo una volta a settimana lo preparo solo quando serve.

Deodorante piedi ecobio:

1 nocciola di gel all’aloe (per emulsionare il tutto: io uso quello della Bioearth al 96%)

1 goccia di olio di jojoba (per idratare ed evitare il tallone screpolato)

2 gocce di tea tree oil (antibatterico, cicatrizzante, antimicotico e antiodorante)

Mescolate sul palmo della mano e applicate (dose per un piede, ripetete per l’altro). Se non sopportate l’odore del tea tree oil potete usare l’olio essenziale di lavanda.

Annunci

10 pensieri su “Esperimenti cosmetici

  1. Ally

    ottima idea 🙂
    io e chicco da qualche mese abbiamo sostituito il deodorante con uno in chiave autoproduttiva : stessa efficacia 🙂

    Rispondi
    1. yliharma Autore articolo

      ah ma allora mi devi dare la ricettuzza 🙂
      io sto usando il cristallo di allume di potassio da quasi due anni e mi trovo bene, percò qualche volta avrei anche voglia di sentirmi “profumata”…

      Rispondi
    1. yliharma Autore articolo

      ah allora al posto del jojoba (che è un olio “leggero”) potresti usarne uno un po’ più nutriente, tipo olio di argan (costosino ma con una bottiglietta ci vai avanti anni…)

      Rispondi
    1. yliharma Autore articolo

      per le ascelle attualmente uso l’allume di rocca e mi trovo benissimo, ma sono curiosa di provare la formulazione col bicarbonato, ne parlano tutti molto bene: infatti avevo già visto e salvato la tua ricetta 😉

      Rispondi
      1. yliharma Autore articolo

        ma grazie!!! bellissimo premio e altra occasione di conoscere nuovi blog 🙂
        inizio a scervellarmi per decidere a chi assegnarlo a mia volta…mumble mumble 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...