Felicemente imperfetta

C'e' crisi, c'e' crisi! Guida alla Sopravvivenza sul Pianeta Terra...

Sono stata invitata a partecipare a questo giveaway e stavo proprio per rispondere che l’avevo visto e subito “scartato” perché non mi sento per niente “all’altezza”: non sono una downshifter, non autoproduco niente, mi muovo in auto, mangio carne…
Poi ho letto questo post sulla decrescita di minimo e ho capito che invece è proprio il caso di partecipare: qualche piccola cosa la faccio anch’io e credo fermamente che, anche se sono “imperfetta” e probabilmente alcune cose non fanno per me, rappresento quella massa di gente che si fa le “paranoie” quando si confronta con chi riesce ad essere più virtuosa, come Francesca e Alex. Tutto questo per dire: non aspettate di perdere il lavoro o di trasferirvi in campagna per iniziare a fare qualcosa, si può scalare la marcia in molti modi e con infinite gradazioni. Fine premessa!

Cose di cui vado fiera:

  • riciclo più possibile
  • utilizzo solo cosmetici ecobio
  • cerco di diffondere (e applicare prima di tutto alla mia vita…) l’idea che non è necessario possedere un’infinità di oggetti per essere felici, ma che quello che conta sono le esperienze che facciamo, le persone con cui condividiamo la vita. E per esperienze non intendo necessariamente quelle potenzialmente costose come i viaggi o il parapendio, ma l’attenzione alle piccole cose che spesso passano inosservate: un prato fiorito, il gatto che ti chiede coccole, una torta appena sfornata…
  • mi sono data al decluttering e ho pure scoperto che non si tratta solo di ricollocare oggetti che non vogliamo più, ma soprattutto di imparare un nuovo modo di essere consumatori responsabili, un nuovo modo di rapportarci con gli oggetti e con le persone.

Il mio “buon proposito”:

Ridurre drasticamente il consumo di carne e pesce fino ad eliminarlo del tutto.

Non ho pubblicizzato per niente questa cosa (è la prima volta che ne parlo pubblicamente) perché non ho voglia di argomentare e discutere con le persone che sicuramente non capiranno (e so già che saranno tante) e perché non vorrei proprio passare per la “fanatica talebana” che odia i “carnivori” perché questo è un atteggiamento che non mi appartiene proprio.

Io non voglio vedere né diffondere video sulle sofferenze degli animali da macello, non voglio criticare nessuno per le sue scelte alimentari e non voglio fare il predicozzo. Ho soltanto deciso, dopo essermi informata, che voglio almeno provarci. Per il momento mi limito alla riduzione, perché vivendo con mia madre non posso e non voglio imporle le mie abitudini alimentari: ne abbiamo parlato ed è d’accordo sulla riduzione (a dire il vero abbiamo già iniziato…). E, sempre per il momento, mi limito a carne e pesce, mantenendo uova (rigorosamente 0 o 1) e latticini, per non complicarmi troppo la vita e perché non credo che ne sarei in grado, almeno non subito 😀

Condivido con voi la riflessione che mi è venuta in mente una mattina (appuntata di corsa su un foglio) e che mi ha in qualche modo travolta come un’onda di marea:

Il consumo di proteine animali:

  • è eticamente discutibile
  • è potenzialmente dannoso per la salute (principio di precauzione: nel dubbio, evita)
  • è sicuramente dannoso per l’ambiente
  • non esiste evidenza scientifica che il consumo di carne sia indispensabile alla salute umana
  • è economicamente svantaggioso

L’unica giustificazione è il nostro piacere, la soddisfazione del palato, che secondo me è strettamente legata alla sapidità (la carne senza sale non è altrettanto buona): possiamo trovare lo stesso gusto nel mangiare centinaia di altri cibi.

Annunci

12 pensieri su “Felicemente imperfetta

  1. Alex Bonetto

    Ciao, mi fa piacere che alla fine tu abbia deciso di partecipare, non tanto per i premi immagino, ma perche’ hai capito che siamo tutti nella stessa barca e facciamo quanto ci e’ possibile per rispettare e non distruggere il pianeta che ci ospita. In realta’ bastano pochi gesti solidali per apportare il nostro piccolo contributo, che sommati giornalmente fanno piu’ di quanto immagini.
    E poi che onore averti dato lo spunto per fare il tuo outing…
    Complimenti per tutto, continuero’ a seguire la tua evoluzione personale attraverso le tue parole.

    Buona domenica,
    alex

    Rispondi
    1. yliharma

      ma lo sai che non ho avuto il coraggio neanche di comprarlo? perché dopo aver sentito tante persone dire quello che dici tu, avevo paura di essere “convertita” pure io 😀
      e tanto alla fine gira gira ci sto arrivando lo stesso…mi toccherà leggerlo! poi lui mi piace tanto…
      per me ha fatto “click” un video che raccoglie vari studi sugli effetti delle proteine animali sull’organismo, video che non linko…certe cose preferivo non saperle.

      Rispondi
  2. Pingback: Cose che non avrei mai pensato di fare (e invece…) « Minimal…Italy

  3. Pingback: Regime di semilibertà | Minimal...Italy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...